10 Errori fatali da evitare che influiscono sulla SEO Mobile CHE SI interpongono TRA te E I tuoi PRIMI 1000 VISITATORI

10 Errori fatali da evitare che influiscono sulla SEO Mobile CHE SI interpongono TRA te E I tuoi PRIMI 1000 VISITATORI

Keyword per SEO per dispositivi mobili

Ormai, la maggior parte dei SEO expert sono molto bravi nella SEO mobile.

La SEO per dispositivi mobili è in circolazione da un po’. Abbiamo sentito le stesse cose sul design mobile, sulle pagine mobili accelerate (AMP) e sulle interfacce utente ottimizzate per i dispositivi mobili.

Anche se questo è tutto vero, noi di Trend Finders vediamo ancora persone che commettono errori.

Errori enormi.

Prima di andare avanti però ci teniamo ad essere sicuri che tu sappia cosa sia la SEO, se non hai idea o se comunque vuoi imparare di più prova a leggere anche:

Adesso che siamo sicuri di avervi fornito abbastanza materiale per essere sicuri che possiate capire i nostri discorsi torniamo a noi.

Una volta analizzando il sito di un’azienda con cui stavamo collaborando, ci siamo resi conto che il sito non era per niente ottimizzato per dispositivi mobili.

E’ facile fare errori del genere, anche alcune agenzie web economiche commettono spesso quest’errore. Speriamo che non ti sia successo anche a te.

Se fosse così, stai perdendo traffico prezioso, rischiando di perdere il ranking, frustrando i tuoi utenti e di conseguenza perdendo anche entrate o guadagnando rimbalzi, utenti che entrano e chiudono velocemente la pagina che non gli si carica.

Il fenomeno mobile è oramai uno stile di vita, una moda se si vuole. Più del 60% della popolazione mondiale accede da smartphone.

Se i nostri siti Web non sono completamente ottimizzati per la ricerca mobile, dobbiamo assolutamente cambiare le cose velocemente.

Se hai un sito web e vuoi verificare e correggere i suoi errori per la SEO mobile, continua a leggere e controlla passo passo, analizzando il tuo sito web e prova a risolvere i problemi.

Tieni presente che c’è molta similitudine tra design di dispositivi mobili, SEO mobile, contenuto per dispositivi mobili e la User Experience mobile .

In effetti, sono molto difficili da distinguere perché c’è una linea guida che li unisce, creando molta confusione. Ecco perché vedrai una varietà di problemi di seguito, che vanno da cose tecniche a cose di grande immagine. Tutto è importante.

Scopri i passaggi esatti che ho fatto per generare 195.013 visitatori al mese senza spendere un dollaro in pubblicità.

Stai ignorando il modo in cui le persone leggono i contenuti sui dispositivi mobili

Una delle caratteristiche più importanti della SEO mobile è quella a cui la maggior parte delle persone non pensa nemmeno: il contenuto.

Creare un ottimo contenuto legato alle ricerche fatte dai dispositivi mobili attraverso l’utilizzo di parole di tendenza da poter ricercare nello strumento di Google Trends potrebbe essere un’ottima strategia.

Tieni in considerazione questa piccola statistica. Negli Stati Uniti, le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo totale sui media digitali su un dispositivo mobile — circa 4 ore al giorno.

Errori SEO per dispositivi mobili - Quanto tempo i media digitali hanno speso gli utenti sui dispositivi mobili

Cosa stanno facendo sul proprio dispositivo mobile?

Piattaforme influenzate dal contenuto

Più precisamente, loro scelgono di svolgere determinate attività sul proprio dispositivo mobile invece di un’alternativa.

Scelgono di controllare il meteo, leggere il giornale e tenersi al corrente dei propri sport preferiti proprio dal dispositivo mobile.

In altre parole, interagiscono con molti contenuti. Gran parte di questi contenuti potrebbero essere video o immagini, ma interagiscono anche con molti testi scritti.

In particolare quando si tratta di leggere le notizie, dai un’occhiata a quali siti web/app le persone preferiscono:

Visite mensili suddivise per applicazione e per categoria

Vedi il valore anomalo in cima alla classifica?

È Flipboard un’app mobile, non è nemmeno un sito di notizie!

C’è un motivo per cui Flipboard ha un enorme utilizzo. È perché perfezionano le notizie e informazioni specificamente per i lettori da mobile.

In essa sfogliare gli articoli è facile ed estetico, sembra una rivista!

Gli altri siti probabilmente hanno siti reattivi e AMP, ma non hanno lo stesso stile di presentazione dei contenuti di Flipboard.

Gli utenti mobili interagiscono con i contenuti in modo diverso rispetto agli utenti non mobili. per esempio sullo smartphone o tablet è più facile scorrere col dito per sfogliare che con il mouse sul pc. Ignorare questo dettaglio è un rischio.

Esaminiamo alcune cose pratiche che puoi fare per ottimizzare i tuoi contenuti per gli utenti mobili.

Usa un carattere grande e comodo per il corpo del tuo contenuto.

Vuoi che le persone leggano i tuoi contenuti senza strizzare gli occhi.

Dettagli delle dimensioni dei caratteri per gli articoli accessibili da dispositivi mobili

Normalmente si consiglia un font minimo di 16px per i lettori mobili.

Non bisogna esagerare con la dimensione del carattere per il titolo.

Se ingrandisci troppo il titolo, riempirà l’intero schermo. Le persone dovranno scorrere per vedere la prima riga del tuo contenuto.

Come questo:

Esempio di Titolo troppo grande per lo schermo di un dispositivo mobile

Cerca di evitarlo. Invece, rendi il tuo titolo abbastanza piccolo in modo che le persone possano vederlo e contemporaneamente il contenuto o l’immagine di apertura.

Come questo:

Esempio di ottima dimensione del titolo di una pagina web accessibile da dispositivi mobili

Riempilo con un poco di spazio bianco.

Gli utenti mobili hanno bisogno di spazio bianco per far riposare gli occhi e per ottenere chiarezza nella mente. Usa abbastanza spazio bianco nei tuoi contenuti.

Il modo più semplice per farlo è scrivere brevi paragrafi.

Hai mai notato che i nostri paragrafi raramente sono più lunghi di tre righe anche sul cellulare? Perché è così?

È perché stiamo cercando di offrire agli utenti mobili e non mobili una buona esperienza con piccole porzioni di contenuto.

Alleggerisci il contenuto con titoli ed immagini.

Sia le intestazioni che le immagini aiutano a suddividere i tuoi contenuti. Usali.

I lettori mobili si comportano in modo diverso dagli utenti non mobili quando interagiscono con i contenuti. Sono più propensi a scansionare e/o a saltare parti non interessanti per loro.

Adattati alle loro esigenze creando i tuoi contenuti con questo stile in mente.

ricerca di parole chiave tradizionali e ricerca di keyword per dispositivi mobili

È una sorpresa per alcune persone, ma la ricerca di parole chiave per dispositivi mobili e desktop dovrebbe essere diversa.

Questo ha senso se ci pensi. Durante la ricerca su dispositivo mobile, queste cose sono vere:

  • Le persone fanno errori di battitura più facilmente.
  • Le persone cercano di digitare domande più brevi, se possibile.
  • Spesso le persone fanno un vocale piuttosto che digitare le loro richieste.
  • Le persone cercano cose diverse, più veloci, sul cellulare (ad esempio, un ristorante locale).

La cosa più importante da tenere a mente è che a volte gli utenti del mobile usano i vocali invece di digitare manualmente.

Invece di fare la tradizionale ricerca per parole chiave, pensa ai termini di ricerca per parole chiave vocali queste:

  • Frasi di conversazione
  • Domande
  • Frasi complete

Come dovresti fare la tua ricerca di parole chiave? Se utilizzi lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google, assicurati di fare clic su “Mostra idee e statistiche per… tutti i dispositivi mobili”.

immagine28

Stai ignorando il percorso dell’utente mobile.

Il percorso dell’utente mobile è diverso da un tipico percorso desktop.

Queste differenze hanno un impatto SEO.

Visualizzazioni dell'user jouney mobile

Pensando alla creazione del percorso del cliente, bisogna prima iniziare a capire l’esperienza mobile.

Se sviluppi prima il percorso del cliente mobile, sarà migliore anche tutto il lavoro SEO per dispositivi mobili che svolgerai in seguito.

I tuoi inviti all’azione sono minuscoli

Uno dei principali errori di usabilità che ha un impatto sulla SEO, non indifferente, sono i piccoli inviti all’azione (CTA).

Probabilmente avrai visto pulsanti mobili che sembrano quelli minuscoli nella parte inferiore di questa schermata:

Esempi di tasti (CTA) troppo piccoli per l'utilizzo da mobile

Questi normalmente non funzionano.

Il dito dell’utente mobile coprirà Entrambi quei bottoni!

Consiglio di creare pulsanti mobili per l’intera larghezza dello schermo. Questo è ciò che abbiamo fatto sul nostro sito mobile di seguito.

Titolo H1 di Trend Finders ben adattato per dispositivo mobile

Non stai segmentando il tuo traffico mobile.

Il modo in cui misuri il tuo traffico mobile ha un enorme impatto su come prendi le decisioni SEO.

Per creare un segmento in Google Analytics, segui questi passaggi.

Fare clic sulla scheda Rapporti.

Passo 1 per aggiungere segmento dei rapporti di Google Analitics

Fai clic su “Aggiungi segmento”.

Passo 2: aggiungere un segmento nel rapporto di Google Analytics

Fai clic su “Traffico mobile” nell’elenco di controllo.

Passo 3: cliccare per scegliere di aggiungere il traffico mobile al rapporto di Google Analytics

Quindi fare clic su “Applica”.

Consigliamo sempre di creare segmenti per una varietà di azioni, utenti e canali.

Per lo meno, assicurati di analizzare il traffico mobile da solo, in modo da sapere come adattare la tua strategia SEO alle loro esigenze.

I file JavaScript, CSS o le immagini sono bloccati

Se il tuo sito sta bloccando script o immagini dal sito mobile, Google valuterà il sito con un voto basso.

Lo dicono loro stessi! Ecco la citazione:

JavaScript, CSS e immagine bloccati… danneggia direttamente il modo in cui i nostri algoritmi rendono e indicizzano i tuoi contenuti. Ciò può comportare classifiche non ottimali.

Per fortuna, c’è un modo semplice per determinare se c’è un problema con il recupero mobile del tuo sito.

Vai allo strumento di Google Search console. Seleziona dal menu a tendina la proprietà che vuoi analizzare.

Ricercare la proprietà su Google Search Console

Vedrai una panoramica dello strumento.

Seleziona “Mobile: Smartphone” dal menu.

Selezionare su Search Console il menu dedicato ai device mobili

Fai clic sul pulsante “Recupera e visualizza”. Il recupero e il rendering dello strumento potrebbero richiedere abbastanza tempo.

È possibile fare clic sulla voce per ottenere un rapporto dettagliato del processo di recupero e rendering. In questo caso, l’URL ha un reindirizzamento 301.

Se lo desideri, puoi richiedere l’indicizzazione a Google.

I tuoi contenuti non sono riproducibili.

Potresti aver visto un messaggio come questo sul tuo dispositivo mobile.

Impossibile riprodurre video su dispositivo mobile

Di solito, il problema riguarda l’incorporamento o la vecchia tecnologia. Ad oggi è rarissimo che succeda.

La soluzione, comunque, è chiedere ai tuoi sviluppatori di utilizzare gli standard HTML5 per tutti i contenuti riproducibili.

Non stai ancora utilizzando un design reattivo

Ormai penseresti che viene utilizzato il design reattivo da chiunque.

Rappresentazione dei dispositivi con accesso internet per una grafica reattiva

Purtroppo, non è ancora così.

Se il tuo sito web continua a non essere reattivo, poniti l’obiettivo di farlo quest’anno.

Semplicemente i siti Web non reattivi non si classificheranno mai nella maniera corretta nella ricerca da mobile.

Significa quindi che non controlli regolarmente gli errori trovati dai crawler.

A volte, i problemi SEO per dispositivi mobili sono facili da individuare e risolvere.

Una cosa che dovresti fare di routine è controllare i rapporti sulla scansione dei dispositivi mobili.

Ecco come.

Vai alla pagina dei rapporti sugli errori di scansione di Google e fai clic su “apri il rapporto sugli errori di scansione”.

Aprire i report degli errori incontrati dai Crawler

Seleziona la struttura del tuo sito dal menu a tendina.

Selezionare la proprietà del sito da cui leggere i dati di Search Console

Controlla se hai degli errori.

Andare sulla sezione Crawl e verificarne gli errori riscontrati

Se non hai errori, datti una pacca sulla spalla.

Se tu trovi errori, Google fornirà suggerimenti su come risolverli.

Uno degli errori più comuni ha a che fare con URL e reindirizzamenti. Nell’era del design reattivo, errori di reindirizzamento mobile non sono un gran problema come una volta.

Esempi di errori da reindirizzamenti

Di tanto in tanto, vengono fuori. Scansiona il tuo sito web con uno strumento di reindirizzamento mapper, come questo di Varvy.

esempio di reindirizzamento degli errori riscontrati dai Crawl, con Varvy.

Avrai un’idea chiara di dove si trovano gli errori e di come risolverli.

Pagine 404 per gli utenti da mobile

Tutti odiano i 404.

Ma quando accadono sul cellulare è particolarmente frustrante.

esempio di Pagina web con errore 404 da mobile ma funzionale da pc

Controllare il rapporto sugli errori di scansione (sopra) è il modo migliore per individuare i 404 mobili e correggerli non appena si presentano.

Ancora una volta, questo è di solito un problema per i siti che non sono reattivi.

Se stai utilizzando un sito solo per dispositivi mobili (m.example.com), ma non disponi di una pagina corrispondente per dispositivi mobili, assicurati di indirizzare gli utenti alla pagina desktop anziché a una pagina 404.

I processi di pagamento sono completamente inutili con una pagina 404 ed i pagamenti da smartphone stanno aumentando a dismisura.

Se hai una pagina di pagamento, esaminala attentamente per assicurarti che sia un esperienza mobile ottimale.

Alcuni requisiti di base sono: punti di contatto di grandi dimensioni, pulsanti di grandi dimensioni, barra di avanzamento.

Utilizzare gli interstitial in modo errato.

Gli interstitial non sono poi così male. Ci sono alcuni casi, in particolare per scopi di marketing, in cui l’utente vuole presentare un interstitial per incoraggiare un’azione particolare.

Se utilizzi gli interstitial, fallo con cautela. Google riconosce che gli interstitial potrebbe rovinare l’esperienza dell’utente.

Google ha lanciato un segnale di ricerca il 10 gennaio 2017 che influisce sul ranking dei siti per dispositivi mobili che utilizzano in modo improprio gli interstitial.

Ecco il loro annuncio:

Aggiornamento del 10 gennaio 2017: da oggi, il ranking delle pagine i cui contenuti non sono facilmente accessibili per gli utenti a partire dai risultati di ricerca da dispositivi mobili potrebbe risultare ridotto. Come abbiamo detto, questo nuovo indicatore è solo uno di centinaia utilizzati nel ranking e l’intent della query di ricerca è ancora un indicatore molto forte, quindi una pagina potrebbe comunque avere un ranking elevato se include contenuti pertinenti e di qualità. In caso di domande, visitate i forum per i webmaster.

Blog 2016, developers di Google

Google mostra tre tipi di annunci interstitial che considerano cattivi o “che rendono i contenuti meno accessibili”.

Esempi da Google di interstitial che rendono i contenuti meno accessibili

Ci sono interstitial che vanno bene agli occhi di Google.

Esempi di Google di interstitial buoni

La morale della storia con gli interstitial è di stare attento.

Se non ti servono, non usarli.

Stai usando collegamenti incrociati irrilevanti.

I collegamenti incrociati irrilevanti si verificano sui siti mobili (al contrario dei siti reattivi).

In alcuni casi, un collegamento mobile punta alla pagina desktop. A volte, è la versione desktop che reindirizza al file versione mobile.

La soluzione semplice è cambiare il collegamento di destinazione.

Il meglio la soluzione è utilizzare un sito reattivo.

Il rendering delle tue pagine mobili richiede più di un secondo.

Gli utenti mobili sono impazienti e Google è dalla loro parte.

Se il caricamento del tuo sito Web mobile impiega più di un secondo, stai frustrando i tuoi utenti e potresti ricevere classifiche più basse.

Puoi testare la velocità del tuo sito web utilizzando gli approfondimenti di PageSpeed ​​di Google.

Inserisci il tuo URL nel campo e fai clic su “Analizza”.

Esempio della pagina di Pagespeed di Google per controllare la velocità della URL

Google fornisce utili istruzioni per migliorare la velocità del sito.

Tuttavia, non forniscono un rapporto sulla velocità della tua pagina.

Per ottenere la velocità della tua pagina in pochi secondi, usa Test di velocità del sito Web di Pingdom.

Esempio della pagina di Pingdom  per controllare la velocità della URL

Inserisci il tuo URL e seleziona un luogo di prova (preferibilmente il luogo più vicino a te).

Fare clic su “Start test”, quindi visualizzare i risultati.

Non hai pensato alle pagine mobili accelerate.

Le pagine mobili accelerate erano di gran moda alcuni mesi fa.

È importante considerare di utilizzare AMP, Accelerated Mobile Pages, per il tuo sito mobile.

Come mai? Semplice. Le pagine ottimizzate per AMP si caricheranno più velocemente sui dispositivi mobili e tendono a classificarsi meglio.

Tuttavia, non dovresti presumere automaticamente che le AMP siano necessarie per il tuo sito web. I siti AMP tendono a ridurre al minimo l’esperienza utente a favore di tempi di caricamento rapidi.

È ottimo per i siti con pubblicazione regolare di contenuti, come un sito di notizie.

Se il tuo obiettivo è un’esperienza più coinvolgente ed interattiva, potresti non voler usare le AMP.

Conclusione

Il modo migliore oggi per ottenere un rapporto accurato di tutti i tuoi problemi con i dispositivi mobili è utilizzare Google test mobile friendly.

Think with Google: Testare le URL di un sito per vederne la sua velocità ed usabilità mobile

Il test richiede solo pochi secondi per essere eseguito.

Think with Google: Attesa del caricamento dati del test del URL di un sito per vederne la sua velocità ed usabilità mobile

È possibile esaminare un rapporto di facile comprensione.

Esaminare il rapporto di Think with Google

Ti forniscono un punteggio di ottimizzazione per dispositivi mobili, che è un modo utile per comprendere l’usabilità complessiva del tuo sito su dispositivi mobili.

La maggior parte dei web designer, sviluppatori e SEO oggi sono in grado di creare siti ottimizzati per dispositivi mobili senza problemi.

Ma occasionalmente, incontrerai uno di quegli spinosi problemi SEO di cui forse ti sei dimenticato o che sono emersi casualmente.

Pensa sempre in mobile. Metti alla prova il tuo sito. Usa il tuo sito su cellulare. Cerca i problemi e risolvili.

Lascia un commento

Inizia La Chat
Come possiamo aiutarla?
Scan the code
Trend Finders
Salve 👋

Sono il Trendbot, risponditore automatico della Trend Finders, come posso aiutarla?