6 strategie e risorse SEO tempestive per la ricerca vocale

6 strategie e risorse SEO tempestive per la ricerca vocale

Ti stai perdendo traffico perché le persone non cercano nel modo in cui pensi che siano?

Se il tuo sito web non è ottimizzato per la ricerca vocale, questo potrebbe essere il caso. Queste sei strategie SEO tempestive e risorse per la ricerca vocale non solo ti aiuteranno a ottenere più traffico dalle persone che utilizzano Siri e Alexa, ma diventeranno anche pilastri importanti della tua intera strategia SEO.

Che cos’è la ricerca vocale?

La ricerca vocale è un modo per cercare in Internet attraverso la voce. Utilizzando l’intelligenza artificiale, un dispositivo può riconoscere la tua voce e inserire la query in un motore di ricerca.

Il riconoscimento vocale esiste da molto tempo (dai primi anni ’50), ma non è stato utilizzato sul web fino al 2011 quando Watson di IBM (potresti ricordarlo battendo i concorrenti su Pericolo!) è emerso che aveva un significato pratico nel mondo reale.

Oggi, la ricerca vocale è ovunque. Un sondaggio di eMarketer ha rivelato che quasi Il 40% degli utenti Internet negli Stati Uniti utilizza la ricerca vocale che mette in evidenza la natura onnipresente dei dispositivi abilitati alla ricerca vocale.

Dispositivi di ricerca vocale e motori di ricerca popolari

Se guardi in tasca o sulla scrivania in questo momento (magari anche sulla tua mano), ci sono buone probabilità che trovi un dispositivo di ricerca vocale. Uno dei motivi per cui la ricerca vocale è così popolare è perché questa tecnologia di riconoscimento vocale è presente in quasi tutti i dispositivi che utilizziamo, il che rende estremamente facile l’accesso.

Ecco alcuni dei più popolari dispositivi di ricerca vocale e dei motori di ricerca che utilizzano:

  • Google Home: Google
  • Amazon Echo/Alexa: Bing
  • Assistente Google: Google
  • iPhone/Siri: Safari
  • Telefoni e dispositivi Android: Google
  • Microsoft Cortana: Bing

Ciò significa che se si tratta del tuo telefono, o TV, o altoparlante portatile o qualsiasi altro dispositivo, ha la possibilità di cercare in Internet attraverso la tua voce.

In che modo la ricerca vocale influisce sulla SEO?

Quando digiti una query in Google, cosa vuoi che faccia?

Innanzitutto, deve capire cosa intendi con la tua query (aiutandolo a capire il tipo di risultati che desideri visualizzare), quindi mostra i migliori risultati che corrispondono alla tua query di ricerca.

Il modo in cui digitiamo le query in Google è molto diverso dal modo in cui parliamo con i nostri assistenti vocali. Ad esempio, se stai cercando un ristorante locale in cui cenare, le tue ricerche potrebbero essere più o meno così:

  • digitato: “Ristoranti vicino a me”
  • voce: “Quali sono i buoni ristoranti nella mia zona?”.

Quando digitiamo, tendiamo a utilizzare ricerche molto basate su parole chiave, ma quando utilizziamo la ricerca vocale, le nostre ricerche diventano molto più colloquiali. Ciò significa che i motori di ricerca hanno dovuto diventare molto bravi con la semantica: capire il significato delle frasi.

Il modo in cui usiamo il linguaggio è complicato e non è facile per le macchine capire il significato dietro le parole (basti pensare a quante parole hanno più significati). Tuttavia, la ricerca vocale ha costretto i motori di ricerca a migliorare molto e Google ha aperto la strada con aggiornamenti chiave come Hummingbird.

Questo aggiornamento e altri precedenti hanno cambiato la SEO, distogliendo l’attenzione dalle parole chiave (all’inizio, le persone avrebbero semplicemente inserito le parole chiave nei loro articoli) e molto altro ancora verso l’esperienza dell’utente.

La ricerca vocale ha avuto un ruolo in questo cambiamento e continua ancora oggi, con un focus costante sull’esperienza, piuttosto che solo sulle parole chiave.

6 modi per ottimizzare per la ricerca vocale

Ovunque guardi, ci sono dispositivi abilitati alla ricerca vocale e la percentuale di ricerche vocali come quota delle ricerche totali continua a crescere (l’utilizzo è cresciuto dell’8%. tra settembre 2018 e inizio 2019).

La buona notizia è che non devi stracciare la tua attuale strategia SEO per ottimizzare la ricerca vocale. La ricerca vocale gioca nella tendenza generale di abbinare le intenzioni dell’utente e fornire la migliore esperienza utente possibile, quindi le tattiche che utilizzi per ottimizzare la ricerca vocale andranno a beneficio della tua SEO in generale.

1. Ottimizza per la ricerca locale

Molte ricerche vocali riguardano informazioni locali; sono tre volte più probabili le ricerche locali rispetto a quelle testuali.

Se ci pensi, questo ha senso. Quando sei in giro e desideri una risposta rapida alla tua domanda, è facile estrarre il tuo dispositivo mobile e porre una domanda a voce. Ciò significa che è importante che ti concentri sull’elemento locale della tua SEO.

Per molte aziende, la SEO locale è comunque una parte fondamentale del marketing digitale. Le ricerche locali sono circa un 46 per cento delle ricerche totali, e questi sono acquirenti estremamente facili da coinvolgere. Le persone del posto sono quelle che entreranno nel tuo negozio e faranno un acquisto lì e poi, e questo significa che mostrarsi nel pacchetto di ricerca locale è essenziale, soprattutto se sei un’azienda fisica.

Come ottimizzare per la ricerca vocale - Ottimizza per la ricerca locale

La SEO locale segue gli stessi principi della normale SEO e la cosa fondamentale (che molti siti web trascurano) è dire costantemente alle persone che sei un’azienda locale. Assicurati di creare contenuti pertinenti alla tua area locale e di integrare le parole chiave locali nei tuoi testi.

Controlla con gli strumenti adatti le parole chiave per la tua azienda nella tua zona.

Concentrarsi sulla tua SEO locale aiuterà la tua ricerca vocale.

2. Crea contenuti colloquiali e concisi

I giorni in cui i tuoi contenuti venivano riempiti con parole chiave semplicemente per accontentare i crawler sono ormai lontani. Per avere successo con la SEO, devi essere autentico, usare il linguaggio in modo naturale e offrire contenuti di valore.

In sostanza, devi essere umano (lo siamo tutti, quindi questo non dovrebbe essere un problema).

La ricerca vocale lo caratterizza perché quando le persone effettuano una ricerca vocale, tendono a parlare in un modo più naturale rispetto a quando digitano una query nei motori di ricerca. I tuoi contenuti dovrebbero corrispondere al modo in cui le persone pongono domande ai loro assistenti vocali.

Le classifiche di oggi sono incentrate sull’esperienza dell’utente. Le pagine che rispondono nel migliore dei modi alle domande delle persone condividendo la migliore esperienza, saliranno in cima alla classifica.

Per fare questo, devi dare alle persone un rapido accesso alle informazioni di cui hanno bisogno (essere concisi) e farlo in modo divertente (linguaggio naturale e colloquiale). Quando lo fai, non stai solo abbinando la lingua che le persone hanno usato nella loro ricerca vocale (intento dell’utente), ma stai anche guidando il coinvolgimento attraverso la tua autenticità “voce di marca“, la voce che utilizzi normalmente quando ti rivolgi ai tuoi clienti.

3. Utilizzare i dati strutturati

Fai questa domanda al tuo dispositivo a comando vocale: “Chi è stato il primo presidente italiano?”

Che succede?

È probabile che il tuo dispositivo inizi a leggere una risposta su Enrico De Nicola.

Tuttavia, queste informazioni sono tratte da una lunga pagina su Enrico De Nicola, quindi come fa a sapere quale pezzo di testo leggere? La risposta sta probabilmente nei dati strutturati.

I motori di ricerca esaminano una serie di fattori oltre al contenuto per determinare la pertinenza e la posizione di una pagina nei risultati di ricerca. I SEO professionisti sfruttano questi fattori aggiuntivi per ottimizzare ulteriormente i propri contenuti per i motori di ricerca.

Marcatura dello schema, noto anche come dati strutturati, è uno di questi fattori. Non influisce direttamente sulle classifiche, ma può darti un vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti, in particolare quando si tratta di ricerca vocale.

Essenzialmente, sono metadati: dati sulle informazioni sul tuo sito. Si trova nel codice sorgente del tuo sito. I visitatori non lo vedono, ma aiutano i motori di ricerca a organizzare e classificare i tuoi contenuti. È una strategia sottoutilizzata perché richiede lavoro ampio.

Vuoi un esempio?

Il seguente markup classifica la pagina dei dettagli di contatto come contenente le informazioni di contatto.

Come ottimizzare per la ricerca vocale: utilizzare i dati strutturati

Ora, fammi indovinare la tua prossima domanda: in che modo i microdati sono rilevanti per la ricerca vocale?

Quando gli utenti cercano attività commerciali locali, spesso cercano orari di apertura, informazioni di contatto, indirizzo, indicazioni stradali dalle autostrade e simili.

Puoi utilizzare i microdati per assicurarti che i motori di ricerca classifichino queste informazioni.

Cerchiamo la popolazione di Dubai.

Come ottimizzare per la ricerca vocale - Usa Microdati

Google ha recuperato rapidamente la cifra a causa di un markup.

Hai bisogno di un altro motivo per lavorare sui tuoi dati strutturati?

Uno studio ha scoperto che è un 40 per cento dei risultati vocali sono stati estratti dallo snippet in primo piano. Proprio come con la ricerca vocale, gli snippet in primo piano devono estrarre le informazioni esatte che stai cercando, quindi è probabile che guardino ai dati strutturati per decidere quali informazioni devono essere mostrate.

Se desideri una guida dettagliata, consulta la guida all’utilizzo del markup dello schema.

4. Richiedi la tua scheda di Google My Business

La tua scheda di Google My Business è una parte essenziale della SEO locale e della ricerca vocale.

Poiché le ricerche vocali vengono spesso utilizzate per trovare dettagli importanti sulla tua attività, come numero di contatto, indirizzo e orari di apertura, Google deve disporre di informazioni accurate su questi dettagli.

Il tuo sito web e i dati strutturati fanno molto per assicurarsi che Google disponga delle giuste informazioni sulla tua attività, ma Google vuole essere estremamente preciso e il modo in cui lo fa è guardare la tua scheda di Google My Business.

Questo fornirà a Google tutte le informazioni di cui ha bisogno per capire cosa fa la tua attività, a chi serve, quando apre, dove si trova e molto altro. Queste sono le informazioni esatte richieste dalle ricerche vocali, quindi è un modo rapido per ottenere risultati accurati alle domande delle persone.

5. Sii mobile friendly

Come vengono effettuate la maggior parte delle ricerche vocali?

Vuoi apparire nei risultati tramite dispositivi mobili e devi offrire una buona esperienza mobile? Questa è una parte fondamentale degli algoritmi di Google, ma ci sono ancora siti web che non sono ottimizzati per i dispositivi mobili.

Se questo è il caso del tuo sito web, le persone faranno clic sul tuo sito e se ne andranno immediatamente perché la pagina non funziona correttamente sul proprio dispositivo. Questo è un grande segno per Google che la tua pagina non è degna di essere classificata e ti danneggerà sia per la ricerca vocale che per le query tradizionali.

La SEO moderna riguarda l’esperienza dell’utente e con la maggior parte del traffico (e praticamente tutto il traffico vocale) proveniente da dispositivi mobili, è qualcosa su cui devi contare.

Ci sono molte piccole cose che puoi fare per rendere il tuo sito più mobile-friendly, quindi assicurati che il tuo sito web offra l’esperienza giusta per le persone che usano la ricerca vocale, altrimenti devi pensare ad un restyling del sito.

6. Crea contenuti che rispondano alle domande frequenti del tuo pubblico

Le persone tendono a utilizzare le domande durante le ricerche vocali.

La cosa grandiosa di questo è che Google ti offre una visione approfondita delle domande che le persone fanno frequentemente.

Digita una domanda relativa al tuo sito web e dai un’occhiata ai risultati. È probabile che vedrai una casella intitolata “Le persone hanno chiesto anche”. La funzione delle domande frequenti viene visualizzata per molte query e ti mostra le domande che il tuo pubblico di destinazione pone regolarmente.

Con un quadro chiaro delle domande che le persone utilizzano per cercare informazioni, puoi iniziare a creare contenuti straordinari che rispondano a tali domande. Come già detto in questo articolo, è tutta una questione di esperienza dell’utente e la prima cosa di cui hai bisogno se vuoi dare a qualcuno la giusta esperienza sono i contenuti di valore.

Rispondi alle domande delle persone, aiuta a risolvere i loro punti deboli e rendi gli articoli divertenti. Se riesci a farlo meglio di tutti gli altri siti Web, ti darà un’eccellente possibilità di classificarti.

Domande frequenti sulla ricerca vocale

Che cos’è la ricerca vocale SEO?

La SEO per la ricerca vocale è la pratica di ottimizzare il tuo sito web in modo che venga visualizzato nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca per le ricerche vocali.

La ricerca vocale ha un impatto sulla SEO?

La ricerca vocale ha avuto un impatto sulla SEO. Si tratta di capire il significato dietro le parole, e questa è una parte fondamentale di tutta la SEO.

Perché la ricerca vocale è importante per la SEO?

I dispositivi con funzionalità di ricerca vocale sono ovunque. Ciò ha portato a un’enorme crescita nelle ricerche vocali. Se non stai ottimizzando, potresti perdere una grossa fetta del tuo pubblico.

Quale percentuale di ricerche sono ricerche vocali?

Google ha suggerito che il 27% delle ricerche mobili sono ricerche vocali.

Conclusione sulla ricerca vocale

Se vuoi aumentare il tuo traffico organico, allora dovresti mirare a posizionarti bene per le ricerche vocali. Non solo c’è un numero enorme di ricerche vocali che si verificano ogni giorno, ma le tecniche che usi per ottimizzare queste query sono una parte fondamentale della SEO moderna.

La ricerca vocale ha cambiato il modo in cui le persone cercano informazioni e i motori di ricerca hanno risposto con aggiornamenti ai loro algoritmi. Devi anche rispondere e, abbinando l’intento del ricercatore e fornendo la giusta esperienza utente, puoi assicurarti di ricevere più traffico organico attraverso la ricerca vocale.

Lascia un commento

Inizia La Chat
Come possiamo aiutarla?
Scan the code
Trend Finders
Salve 👋

Sono il Trendbot, risponditore automatico della Trend Finders, come posso aiutarla?