Come fare SEO per un piccolo sito wordpress da 5 pagine

Come fare SEO per un piccolo sito wordpress da 5 pagine

SEO per piccoli siti
SEO per piccoli siti

Hai un sito web piccolo e con poco contenuto e vorresti migliorarlo?

Potresti aver notato che possediamo un sito Web piuttosto grande, con sacco di contenuti. Tante pagine. Molte parti mobili.

Come puoi immaginare, fare SEO per un sito enorme a volte può essere molto complicato.

È però interessante notare che è altrettanto difficile fare SEO per un sito molto piccolo.

Sembra un paradosso, ma sia i siti piccoli che quelli enormi presentano le proprie serie di sfide.

Con piccoli siti, è difficile guadagnare molto slancio. Ci sono meno contenuti da condividere e ottimizzare. Otterrai naturalmente meno backlink.

Sembra che non ci sia modo in cui un sito così leggero possa saltare sul ring con i grandi.

Nella nostra carriera di SEO, abbiamo consigliato più siti di quanti ne possiamo contare. Abbiamo lavorato con siti grandi e piccoli con tutti i tipi di budget.

E scoperto che molti dei principi SEO che si applicano ai siti più grandi si applicano anche ai siti più piccoli.

Come suggerisce il titolo di questo articolo, puoi fare SEO su larga scala anche su un piccolo sito.

Volevamo spingere questa idea all’estremo. Possiamo fare un piano SEO per a sito WordPress di cinque pagine?

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti di bilancio (CMS) preferito e potresti iniziare con solo cinque pagine.

Non c’è niente di cui vergognarsi. Significa solo che devi sapere cosa fare.

Scarica i plugin essenziali

Per la maggior parte degli utenti di WordPress, i plugin sono la spina dorsale della piattaforma.

I plugin sono come app per il tuo sito. Ce ne sono oltre 50.000!

Possono fare la maggior parte del lavoro pesante per te, quindi non è necessario avere alcuna esperienza tecnica di SEO o codifica.

Puoi gestire tutto con l’esperienza che hai ora.

Sceglieremo i 5 migliori plugin da quell’elenco e entrerò più nel dettaglio per te in questo articolo.

Questi sono i plugin con cui ho avuto il miglior successo e tutti si sono guadagnati la mia piena raccomandazione.

Poiché ogni plugin ha così tante parti, esaminerò anche alcune delle mie funzionalità preferite.

1. Yoast SEO

Se qualche plugin è SEO, è Yoast. Oltre 3 milioni di siti si affidano ad esso per migliorare la propria SEO.

Forse sai che la SEO è importante, ma vuoi una mano.

Ti spiegherà tutto in modo da non dover indovinare da solo.

La mia parte preferita di Yoast è questa:

esempio della modifica dello snippet di Yoast SEO

In quella piccola sezione, puoi controllare gran parte della tuo SEO.

Puoi modificare il tag del titolo, la meta descrizione, la parola chiave focus e altro ancora

Yoast ti dirà quindi se stai descrivendo bene o no. La sezione in basso ti consente di sapere cosa è buono (verde), cosa ha bisogno di lavoro (arancione) e cosa ha bisogno di un serio miglioramento (rosso).

Anche se questa è di gran lunga la mia parte preferita di Yoast, ha molta più potenza.

Ad esempio, puoi modificare facilmente i metadati.

Se sei una persona non tecnica come me, adorerai Yoast.

2. Google Analytics per WordPress di MonsterInsights

Ogni mese spendiamo un sacco di soldi in strumenti di marketing.

Ma uno degli strumenti che preferiamo ed è completamente gratuito è Google Analytics (GA).

Adoriamo quanto ci si può fare con questo ingegnoso plugin puoi connettere il tuo account GA al tuo sito WordPress.

Questo rende un gioco da ragazzi tenere traccia di tutti i tipi di metriche sul tuo sito WordPress.

È importante tenere d’occhio le prestazioni del sito. GA è uno degli strumenti preferiti e anche molti altri marketer e SEO expert di prim’ordine che conosciamo lo usano.

Puoi monitorare i link, vedere come stanno andando i tuoi annunci AdSense, controllare le statistiche in tempo reale direttamente dalla dashboard di WordPress e molto altro.

3. SEO Squirrly

Squirrly è più di uno strumento SEO: è un insieme di content marketing completa.

Ad oggi, rimane uno dei plugin SEO più completi, gratuiti o a pagamento.

Ci piacciono i plugin che non richiedono molte conoscenze.

Quindi plugin come Squirrly sono perfetti per coloro che non sanno assolutamente quello che stanno facendo con il sito.

Questo plugin fa di tutto, dall’analisi alla ricerca di parole chiave.

È estremamente facile da usare, quindi ti potrai mettere subito allavoro per migliorare la tua SEO.

4. WPtouch

WPtouch si autodefinisce “la soluzione mobile WordPress più popolare, per otto anni consecutivi”.

Risolve un grosso problema per la SEO: la compatibilità mobile.

Abbiamo spesso parlato di contenuti ottimizzati per i vocali dei dispositivi mobili e discusso le implicazioni dell’indicizzazione mobile-first.

Ma tutto ciò non significa nulla a meno che tu non sia sufficientemente preparato per un mondo mobile, soprattutto evitando errori SEO per gli smartphones.

immagine incollata 0 27

Sei pronto per i dispositivi mobili?

Se non lo sei, WPtouch può aiutarti.

Ha un semplice compito: “WPtouch è un plug-in mobile per WordPress che aggiunge automaticamente un tema mobile semplice ed elegante per i visitatori al tuo sito Web WordPress”.

immagine incollata 0 29

È anche consigliato da Google.

Questo è uno dei migliori plugin che puoi installare.

Probabilmente stai leggendo questo articolo su un dispositivo mobile in questo momento. Se non avessimo ottimizzato questo sito per dispositivi mobili, sembrerebbe terribile.

WPtouch assicura che il tuo sito sia fantastico su qualsiasi dispositivo mobile e non devi conoscere alcun codice HTML.

5. Jetpack

Un altro plug-in consigliato da Google, Jetpack ti offre una serie di utili strumenti SEO.

Puoi condividere i tuoi contenuti su qualsiasi social network, visualizzare le statistiche del sito, mostrare ai tuoi utenti contenuti correlati e proteggere il tuo sito dagli attacchi, solo per citare alcune funzionalità.

Sebbene abbia funzionalità gratuite e premium, le funzionalità gratuite sono più che sufficienti per iniziare.

È un’aggiunta superba che completa le mie prime 5 scelte per i plugin SEO.

Se installi e conosci questi plugin, avrai 5 potenti strumenti a tua disposizione.

Crea contenuti fondamentali

Se hai un sito minuscolo, potresti sentirti come se avessi un enorme svantaggio.

Questo è vero in alcune aree, ma in altre hai assolutamente un vantaggio.

Non ci credi?

Poiché il tuo sito è così piccolo, puoi apportare enormi modifiche in questo momento che influenzeranno permanentemente (e positivamente) il tuo sito a lungo termine.

Il contenuto così detto cornerstone può essere un grande cambiamento che puoi fare oggi per assicurarti il ​​tuo posto come miglior risultato nelle SERP. (No, non sto esagerando.)

Il contenuto fondamentale è il contenuto che funge da base per l’intero sito.

È il contenuto ruota intorno al tuo sito.

immagine incollata 0 26

Ci sono diversi passaggi per creare contenuti fondamentali.

Innanzitutto, devi creare il contenuto stesso. Devi perdere molto tempo scrivendo. Pensando alle parole chiavi migliori per la tua SEO locale.

Trend Finders personalmente passa centinaia di ore e spende migliaia di euro per un contenuto che segua i Trend del momento.

È così importante...

Per migliaia dei tuoi futuri utenti, questo contenuto sarà la prima impressione del tuo sito, quindi devi beccarlo in pieno.

Pensa a quali argomenti specifici dovranno contenere i tuoi contenuti. Più è specifici sono, migliore sarà il risultato.

Inizia dal tuo mucchio di idee e confrontalo con le tendenze di Google. Quindi restringi i testi a pochi, ma buoni.

È qui che devi mettere tutto ciò che hai. I contenuti costituiscono una parte molto importante della SEO.

Giusto. Più della metà del processo SEO si concentra sul contenuto stesso.

Continua a studiare tecniche di copywriting e assicurati di sapere cosa vuoi presentare ai tuoi lettori.

Dovresti scrivere il tuo contenuto così che una persona che visita il tuo sito per la prima volta sa quasi immediatamente perché la tua azienda potrebbe essere importante per la sua vita.

Successivamente, devi scegliere come presentare il contenuto.

Suggeriamo di utilizzare un articolo di approfondimento (o alcuni). Assicurati che sia profondo e completo.

Questo contenuto dovrebbe essere l’introduzione perfetta al tuo sito.

Diamo un’occhiata a Yoast.com. Yoast è tutto incentrato sulla SEO, quindi il loro contenuto fondamentale riguarda assolutamente la SEO:

Yoast SEO e i suoi prodotti

Se qualcuno si imbatte nei suoi articoli, avrà un’ottima idea di cosa si occupa Yoast.

Il video è anche un buon mezzo da utilizzare per i contenuti fondamentali.

Personalmente preferiamo i contenuti scritti perché puoi entrare in una quantità terribile di dettagli senza perdere l’attenzione dei tuoi lettori.

Successivamente, devi ottimizzare i tuoi contenuti.

Una volta che hai finito di creare i tuoi contenuti fondamentali, puoi utilizzare il plug-in Yoast SEO per mettere a punto i tuoi contenuti.

Assicurati che sia ottimizzato per la tua parola chiave focus, ma dovresti anche includere alcune parole chiave Long Tail e Parole chiave LSI.

Quando utilizzi parole chiave Long-Tail o LSI, assicurati di usarle in modo organico. Non ricorrere al ripieno di parole chiave senza senso.

Se stai realizzando un video, pensa a scrivere i contenuti per la pagina del tuo sito in cui si troverà il video. (O la descrizione di YouTube, se applicabile.)

Un’ultima nota: dovresti creare regolarmente collegamenti interni che portano al tuo contenuto principale.

immagine incollata 0 36

Questo aiuta di più i lettori a trovare i tuoi contenuti principali e migliora anche la tua SEO generale.

So che sembra molto, ma vedrai che è facile. Segui passo dopo passo e non lasciarti sopraffare.

Ottieni backlink prestigiosi

Adesso che hai dei fantastici contenuti principali.

Cosa fai con i frutti del tuo lavoro? Cerca di far collegare il tuo sito ad altri.

Non pensare che la dimensione del tuo sito significhi che non puoi ottenere un backlink da un sito di autorità.

Molti si collegano regolarmente a siti più piccoli, soprattutto quando si trovano argomenti interessanti e ben definiti.

Molti piccoli siti hanno subito lo stesso identico processo che stiamo descrivendo e sono saliti in cima alle SERP. Quindi si scelgono spesso siti meno conosciuti da citare.

Ma ricorda che le dimensioni non sempre contano. La qualità sì.

Ciò significa che puoi sicuramente catturare backlink da siti di autorità della tua nicchia.

Dal momento che stiamo parlando di un sito WordPress di cinque pagine, ci concentreremo solo sulla creazione di collegamenti al contenuto fondamentale.

Questo è il contenuto più prezioso, quindi è più probabile che ottenga collegamenti, condivisioni e visualizzazioni.

Uno dei modi migliori per ottenere collegamenti è utilizzare la tecnica del grattacielo.

La Tecnica del grattacielo è essenzialmente un aumento della concorrenza.

Prendi un contenuto dai tuoi concorrenti (nel nostro caso, preferibilmente il loro contenuto principale) e rendilo migliore e più completo.

Ciò potrebbe significare rendere il contenuto più completo o semplicemente più lungo.

Se usi questa tecnica, significa che i tuoi contenuti fondamentali saranno migliori dei contenuti dei tuoi concorrenti.

Riesci a capire perché questo è il modo perfetto per un piccolo sito di ottenere backlink di autorità?

In effetti, puoi utilizzare la tecnica del grattacielo per creare i tuoi contenuti da zero.

Tutto quello che serve è un pezzo di contenuto eccezionale per ottenere questi collegamenti. (Avere di più aiuta, ma uno farà il lavoro.)

Questo è il risultato vuoi creare:

E non dimenticare di mettere insieme un’ottima presentazione da inviare ai siti.

La maggior parte delle persone che hanno grandi siti riceve centinaia o addirittura migliaia di richieste di link ogni settimana. Devi catturare la loro attenzione.

Ottimizza per SEO locale

Finora, ci siamo concentrati solo sui contenuti principali.

Ti starai chiedendo cosa faremo con le altre quattro pagine del sito.

È qui che entra in gioco la SEO locale.

SEO locale è una parte vitale di quasi tutte le strategie SEO.

Che ci crediate o no, la maggior parte delle piccole imprese non presta abbastanza attenzione alla SEO locale.

Molte aziende pensano che non sia il loro caso e altri pensano che non sia di aiuto.

Che tu sia nazionale o locale, grande o piccolo, puoi utilizzare la SEO locale.

Ci concentreremo sugli elenchi del tuo Google My Business (GMB).

Questi sono i riquadri della barra laterale che vedrai quando cercherai su Google un’azienda:

Quando le persone cercano su Google la tua attività, questo è ciò che vedranno anche se non sono vicino a te. Quindi è importante che queste informazioni siano corrette.

Google ha linee guida specifiche per gli elenchi GMB.

Ad esempio, il nome della tua attività non può avere parole chiave aggiuntive e non puoi utilizzare un ufficio virtuale per l’indirizzo della tua attività.

Leggi attentamente queste linee guida prima di impostare il tuo annuncio.

Quando sei pronto, vai al Pagina GMB e fai clic sul grande pulsante verde “Inizia ora”.

Pagina di Google My Business

Compila tutte le informazioni sulla tua attività e verificane l’accuratezza.

Durante il processo di registrazione, sii il più specifico possibile, specialmente quando si tratta della tua categoria.

Hai maggiori possibilità di classificarti con categorie più specifiche quindi prenditi del tempo per trovare la categoria più specifica che si applica alla tua attività.

Questo è tutto!

Alla fine, dovresti avere un elenco GMB ottimizzato come questo.

Screenshot 2017 06 28 alle 19:55.35

Tale elenco fornisce agli utenti tutte le informazioni importanti sull’attività.

Potrebbe non sembrare molto, ma può darti una bella spinta SEO.

Conclusione

Iniziare con la SEO non è del tutto semplice, iniziare può essere davvero difficile.

Tanti passano anni a creare link e a capire per quali parole chiave bisogna ottimizzare.

Ecco perché così tante persone usano le tattiche del Blackhat. Quelli servono come scorciatoie.

Puoi utilizzare un semplice plug-in come Yoast per fare la maggior parte del duro lavoro per te e puoi creare fantastici contenuti in base a ciò che stanno facendo le altre persone.

Tutte queste risorse utili hanno notevolmente aiutato a facilitare le tecniche SEO di oggi.

Puoi fare lo stesso tipo di SEO di una grande azienda.

E puoi fare tutto con un budget ridotto.

Non importa quanto sia piccolo il tuo sito, non scoraggiarti. Lavora sodo sulla tua SEO oggi e vedrai i risultati nel giro di pochi mesi.

Lascia un commento

Inizia La Chat
Come possiamo aiutarla?
Scan the code
Trend Finders
Salve 👋

Sono il Trendbot, risponditore automatico della Trend Finders, come posso aiutarla?