Come scegliere un’agenzia di content marketing perfetta per te e la tua azienda

Come scegliere un’agenzia di content marketing perfetta per te e la tua azienda

Agenzia di Content Marketing: come sceglierla

Hai già sentito parlare del Content Marketing o Marketing dei contenuti come strategia da migliorare, ma non sai a chi affidare questo lavoro? Noi di Trend Finders oggi ti aiutiamo a farti un’idea in più.

I marketer di contenuti che creano blog ricevono regolarmente 55 percento in più di visitatori del sito web e il 67% in più di lead rispetto a coloro che non lo fanno. Le organizzazioni che danno priorità al marketing dei contenuti ricevono 13 volte più ROI rispetto a quelli che non lo fanno.

Non è un segreto che un ottimo content marketing funzioni.

La cosa difficile è mostrarsi giorno dopo giorno, con nuovi contenuti che i lettori trovino istruttivi e preziosi. Dopo un po’, la corsa agli armamenti del content marketing può diventare una faticaccia. Se hai la giusta agenzia di content marketing, la crescita è più facile ed è più semplice creare contenuti mirati, utili e redditizi.

Conosci i tuoi obiettivi di marketing dei contenuti e i risultati desiderati

Ricerche come quelle de Content Marketing Institute mostrano che l’80% dei marketer B2B utilizza le metriche per misurare le prestazioni dei propri contenuti, il 65% ha impostato KPI e il 43% misura il ROI del marketing dei contenuti.

E tu lo fai?

Se non sei sicuro degli obiettivi da raggiungere, il Content Marketing potrebbe diventare un costo inutile. Il successo del content marketing inizia con la definizione di obiettivi e target, seguendo anche i Trends di Google dell’anno in corso o con previsioni. Le metriche e i KPI (Key Performance Indicators) che utilizzi dipendono da alcuni fattori diversi: le dimensioni e la posizione della tua attività, il tuo settore e le tue circostanze. Ecco un elenco delle prime sei metriche che i marketer hanno utilizzato per misurare le prestazioni di marketing dei contenuti negli ultimi 12 mesi.

  • Coinvolgimento delle e-mail (quante vengono aperte, quante creano clic al tuo sito, quante creano il download dei documenti, quante convertono…)
  • Traffico del sito web (ad esempio, pagine viste, visitatori unici, backlink, conversioni)
  • Metriche dei social media (ad esempio, condivisioni, follow, visualizzazioni, like)
  • Conversioni (ad esempio, traffico in lead, traffico in abbonati, lead in vendite)
  • Conteggio degli abbonati (ad esempio, numero di follower, crescita, disiscrizioni)
  • Classifiche di ricerca
  • Design ottimizzato per le vendite

Quali dovrebbero essere i tuoi obiettivi e i risultati desiderati?

Quando si tratta di content marketing, le metriche non mancano davvero. Se lo desideri, puoi monitorare oltre 50 metriche relative alla tua attività. Non è utile se ti concentri su Vanity Metrics che non ti aiutano a crescere. Probabilmente vorrai concentrare la tua attenzione sulle metriche direttamente legate alle tue entrate.

Questo è il motivo per cui obiettivi e risultati sono così importanti.

Se sei consapevole degli obiettivi e dei risultati che desideri, hai un’idea migliore delle metriche che devi monitorare. Queste metriche ti mostrano se ti stai avvicinando o meno al tuo obiettivo.

Ecco un esempio.

Se gestisci un’attività SaaS, ti concentrerai sul miglioramento delle cinque metriche indispensabili.

  • Aumento dei ricavi ricorrenti mensili (MRR)
  • Riduzione del tasso di abbandono degli utenti
  • Riduzione del costo per acquisizione
  • Aumento del fatturato medio per cliente
  • Aumento del valore di vita del cliente

Se ti concentri su questi obiettivi, anche le tue metriche di marketing dei contenuti sarebbero direttamente legate a questi. Se sei un’azienda SaaS, daresti la priorità alle metriche di marketing dei contenuti come traffico, conteggi di abbonati e conversioni. Questi avrebbero il maggiore impatto sulla tua attività SaaS.

  • Di cosa ho bisogno nello specifico per rimanere in attività? (ad esempio, 75.000 dollari al mese, 300 clienti di base, tasso di abbandono del 4,7% o meno).
  • Quali sono le aree della mia attività che mi costano (ad esempio, basso ritorno sulla spesa pubblicitaria, alti costi di acquisizione, alti tassi di abbandono)?
  • Da dove provengono i miei clienti più/meno redditizi?
  • Quali contenuti producono maggiori entrate?

Inizia con le metriche principali della tua attività. Porsi queste quattro domande per avere un’idea migliore delle metriche di base. Puoi sempre aggiungere più metriche se hai bisogno di più dati.

9 caratteristiche che fanno un’ottima agenzia di content marketing

Gli elenchi di Clutch.co contengono più di 13.873 agenzie di content marketing sul proprio sito web. Ogni giorno vengono aggiunte nuove agenzie. Come fai a sapere che l’agenzia che scegli è adatta? Che tipo di caratteristiche rendono una grande agenzia di content marketing?

Devi sapere cosa stai cercando in un’agenzia.

Ecco un elenco delle qualità e delle caratteristiche di cui hai bisogno per trovare l’agenzia giusta per la tua attività.

  • Una buona reputazione: Buone recensioni e testimonianze sono un buon inizio. Se state cercando un’agenzia, questa dovrebbe avere un portfolio di contenuti ben scritti, oltre a recensioni online, casi di studio o referenze da fornire. L’agenzia che sceglierete dovrà avere un portfolio di contenuti rilevanti che potrete esaminare. Dovrebbe anche avere una buona reputazione presso giornalisti, editori e/o influencer. Se si incontrano bandiere rosse, l’agenzia dovrà spiegarne il motivo.
  • Nessuna zona d’ombra etica: L’agenzia deve avere una posizione rigida contro questioni ovvie come il plagio, i contenuti imprecisi o fuorvianti o il materiale inappropriato. Ma dovrebbe anche avere una posizione chiara contro questioni eticamente torbide come il pay-for-play o i conflitti di interesse non dichiarati. Quando vengono scoperte, queste mosse non etiche danneggiano in modo permanente la vostra attività, anche se l’agenzia ha fatto lo stesso con un altro cliente.
  • Capacità di gestione dei progetti: Il content marketing dipende dalle scadenze. Se lavorate con giornalisti, partner o influencer, avrete bisogno di un’agenzia in grado di fornirvi contenuti puntuali e nel rispetto del budget. Ricordate che un content marketer non è necessariamente un influencer e viceversa. Un calendario editoriale può essere difficile da gestire; la vostra agenzia dovrebbe essere in grado di gestire questi dettagli per voi. Chiedete loro di mostrarvi il loro processo di gestione dei progetti.
  • Definizione chiara degli obiettivi: L’agenzia deve essere in grado di lavorare con i vostri obiettivi. Dovrebbe comprendere il vostro business abbastanza bene da essere in grado di tracciare e gestire le metriche chiave e i KPI di cui avete bisogno per crescere. L’agenzia giusta deve essere in grado di mostrare come ogni metrica si adatti ai vostri obiettivi e risultati.
  • ROI costante: Le agenzie esperte creano contenuti che soddisfano i vostri obiettivi in modo coerente. Il loro sviluppo di contenuti mantiene il cliente in vantaggio rispetto alla concorrenza. È abbastanza facile verificare il ROI; chiedete i casi di studio e le referenze che li accompagnano.
  • Competenza nella materia: L’agenzia deve avere esperienza nella creazione di contenuti nello stesso settore o spazio. Dovrebbero avere una conoscenza approfondita e un’esperienza del vostro settore, della vostra azienda, del vostro prodotto o servizio. Se non hanno le competenze necessarie, devono essere in grado di dimostrare di avere esperienza con un argomento o una nicchia simile.
  • Un team stabile di creatori di contenuti: Le buone agenzie di content marketing hanno un elenco di scrittori affidabili nel loro team. Gli scrittori devono essere abili nella scrittura, nella grammatica, nella coerenza logica e nello storytelling. Questi scrittori dovrebbero essere specialisti che possiedono la competenza o l’esperienza in materia di cui avete bisogno, insomma devono essere i migliori copywriter.
  • Si adattano alla vostra voce, al vostro tono e al vostro stile: Le agenzie esperte non dovrebbero avere problemi ad adeguarsi alla voce del marchio del cliente. Dovrebbe essere facile per loro creare contenuti che suonino come qualcosa che i loro clienti direbbero, usando il tono e lo stile che il cliente già usa.
  • Scrivere per le persone e per i motori di ricerca: I contenuti dell’agenzia devono essere creati per attirare il visitatore giusto al momento giusto, sia che si parli a un pubblico freddo, agli abbonati, ai clienti, ai follower, ai fan o a una combinazione.

Questo è molto per i clienti da gestire da soli. Ecco perchè L’84% dei marketer esternalizza loro attività di creazione di contenuti.

Come lavorare con un’agenzia di content marketing

Dovrai assicurarti di fornire alla tua agenzia di content marketing gli strumenti di cui ha bisogno per lavorare sodo per te.

  • Nomi utente e password. Potete utilizzare strumenti come LastPass per gestire le credenziali.
  • Contenuti relativi al lavoro. I contenuti di cui l’agenzia ha bisogno per lavorare. Sono inclusi elementi come materiali di marketing, guide al marchio e allo stile, foto e media.
  • Contenuti legali. L’elenco di cose da fare e da non fare che i vostri contenuti devono avere o no: termini d’uso, norme sulla privacy, politiche di restituzione/scambio, informazioni sulla garanzia e sulla protezione e dettagli sulla proprietà intellettuale.
  • Casi di studio e riconoscimenti. I vostri casi di studio, i premi, i riconoscimenti, le pubbliche relazioni (positive o negative), le testimonianze, le lodi, i profili delle recensioni – qualsiasi riconoscimento che avete ricevuto nella vostra attività.
  • Un buon feedback. All’inizio, la vostra agenzia avrà bisogno di molti input da parte vostra. Una buona agenzia farà molte domande sulla vostra attività. Avranno bisogno di un feedback costante da parte vostra per creare il tipo di contenuti di cui avete bisogno.

Ecco alcuni suggerimenti che puoi utilizzare per mantenere il tuo rapporto con la tua agenzia sano e di successo.

Dai alla tua agenzia un punto di contatto

Assicurati che ti assegnino un account manager o un punto di contatto dedicato. Verifica che l’agenzia abbia accesso a un punto di contatto nella tua attività e con coloro che prendono le decisioni, quando necessario. Assicurati che entrambi sappiate quando e come raggiungervi l’un l’altro.

Imposta le tue aspettative in anticipo

La tua agenzia deve sapere come lavorare con te. Vuoi che la tua agenzia sia pratica o preferisci che si concentri sul lavoro? Assicurati che la tua agenzia sappia quali sono i tuoi obiettivi: chiedi loro di verificare che le tue aspettative siano realistiche e realizzabili.

Delinea il tuo percorso di approvazione

Sei un influencer o uno che prende le decisioni? Se non hai il potere di prendere decisioni importanti per conto della tua azienda, devi comunicarlo alla tua agenzia in anticipo. Probabilmente ad un certo punto avranno bisogno di essere messi in contatto con chi a il potere decisivo. Se non sei un responsabile, dai alla tua agenzia la possibilità di decidere da sola. Ciò manterrà più stabile la relazione agenzia/cliente.

Chiedi un feedback alla tua agenzia

A volte le agenzie sono nervose all’idea di offendere i loro clienti. Chiedi alla tua agenzia un’opinione sul tuo feedback. Scopri in anticipo se i tuoi pensieri sono stati utili o chiari. Chiedi come puoi fornire un riscontro migliore durante il tuo prossimo incontro.

Come trovare l’agenzia di content marketing giusta per te

Se preferisci fare le tue ricerche da zero, puoi utilizzare le valutazioni e le recensioni di vari siti web per crearti un elenco di agenzie di content marketing. Usa i criteri che sono stati menzionati sopra per creare un elenco di agenzie che puoi contattare.

Cosa fanno le migliori agenzie di marketing dei contenuti

  • crescita dei ricavi immediata e coerente: si concentra sulle entrate e sulle metriche che aumentano le entrate. L’obiettivo con il marketing dei contenuti è aiutare i clienti a costruire un’attività che produce traffico, lead e entrate. La maggior parte delle agenzie separa servizi come SEO tecnico, link building o ottimizzazione delle conversioni.
  • ricercare contenuto ideale: utilizzano il loro data warehouse e gli strumenti per esaminare istantaneamente milioni di parole chiave. Utilizzando i big data, cercano nuove tendenze dei clienti, nascoste e inaspettate nei settori competitivi.
  • migliore per SEO tecnico: costruisce le sue campagne di content marketing attorno alla SEO tecnica. Tutti i servizi che offrono sono orientati alla ricerca. Distilled ha creato una Optimization Delivery Network (ODN) che consente ai clienti di apportare modifiche al proprio sito ed eseguire split test SEO.

4. Fractl – Ideale per contenuti approfonditi e ricchi di ricerche

Fractl è un’agenzia di content marketing basata sulla ricerca e basata sui dati. Si concentrano su una rapida crescita organica attraverso una combinazione di content marketing, data journalism, digital PR e SEO. Hanno una profonda conoscenza in settori specifici e pubblicano ricerche originali su riviste e pubblicazioni famose.

5. Colonna cinque: la migliore per la visualizzazione di dati e contenuti

In qualità di agenzia di content marketing, Column Five si concentra sul lato creativo dello sviluppo dei contenuti: storytelling, design, visualizzazione dei dati, grafica animata interattiva e design dell’esposizione. La creatività è la priorità; la loro agenzia utilizza un mix di distribuzione organica e a pagamento per promuovere i contenuti dei clienti.

8. Single Grain: il migliore per il marketing dei contenuti basato sulla conversione

Single Grain utilizza i suoi servizi di marketing dei contenuti e ottimizzazione delle conversioni per aumentare le conversioni dei clienti. Sono concentrati su una crescita rapida e coerente per ciascuno dei loro clienti.

9. The Content Bureau: il migliore per il marketing dei contenuti B2B

Questi specialisti del marketing dei contenuti B2B sono di proprietà di donne, per il 90% donne e completamente remoti. Si concentrano quasi esclusivamente sui clienti nei settori tecnologico, VC e finanziario, concentrando la loro attenzione sulle società globali che necessitano di una crescita costante anno dopo anno.

10. Profitti Web: il meglio per il marketing dei contenuti SaaS

Webprofits si concentra esclusivamente sul marketing e sulla pubblicità dei contenuti SaaS. Questi specialisti SaaS utilizzano la loro esperienza come titolari di aziende SaaS per creare altri clienti SaaS. Lavorano con clienti grandi e piccoli, inclusi Rackspace e Shopify.

Conclusione

Può essere difficile presentarsi giorno dopo giorno con nuovi contenuti per i tuoi clienti. La giusta agenzia di content marketing rende lo sviluppo dei contenuti semplice e diretto. Scegliere la giusta agenzia di content marketing non è scienza missilistica; devi solo fare le domande giuste.

Inizia con i tuoi obiettivi e risultati.

Se sei a conoscenza degli obiettivi e dei risultati che desideri, saprai quali metriche devi monitorare per raggiungere tali obiettivi. Con gli obiettivi e le metriche giuste, sarai in grado di trovare, controllare e scegliere l’agenzia di content marketing giusta: avrai il team di cui hai bisogno per generare più entrate per la tua attività.

Lascia un commento

Inizia La Chat
Come possiamo aiutarla?
Scan the code
Trend Finders
Salve 👋

Sono il Trendbot, risponditore automatico della Trend Finders, come posso aiutarla?